fbpx

Shop

Megvaltozhatatlansag – Cult Of Terrorism

10,00

Industrial ambient emozionale di grande impatto e atmosfera

5 disponibili

Categorie: , Tag:
Descrizione

‘megváltozhatatlanság’.
in lingua magiara vuol dire ‘immutabilità’, la cruda impossibilità di cambiare le situazioni che ci circondano giorno dopo giorno.
7 tracce per descrivere il concetto di immutabilità attraverso varie sonorità e modi di confrontarsi con altri artisti, indispensabili per la riuscita del disco.
‘megváltozhatatlanság’ è un esorcismo portato a termine dopo mesi di riflessione e allo stesso tempo un inno per chi vuole solo trovare la pace con se stesso.
E tante altre cose.

A questa storia hanno partecipato con cuore, anima, amore e demoni:

Jacopo Mittino (52-Hearts Whale)
Valerio Orlandini
Daniele Santagiuliana (Testing Vault)
Angelo Guido (meanwhile.in.texas)

A chi si sente solo;
A Roma;
A Paul Schrader.

Cult of Terrorism è il monicker dietro il quale si nasconde Joshua Pettinicchio, improvvisatore seriale già membro del gruppo crossover sperimentale Under the Bed. Con un occhio attento al suo vissuto e senza darsi limiti di genere, Cult of Terrorism decide di dare forma alle sue sensazioni tramite rumori ipnotici, melodie sospese e sequenze malinconiche. Ha pubblicato in passato per Dio Drone (Il Freddo di Quel che Esiste, 2017) e LatoFragile, collaborato con progetti come Le Cose Bianche e Bad Girl, suonato prima dei live di Petrolio, Thisquietarmy, Lili Refrain, Bologna Violenta, Marlon Brando, Olbos e sonorizzato la mostra di Christophe Szpajdel, ‘Darkening Ligne Claire’, a Firenze.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Megvaltozhatatlansag – Cult Of Terrorism”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vendor Info

Vendor Information

More Products